Logo
Logo

Whistleblowing


Le segnalazioni whistleblowing sono comunicazioni compiute da un lavoratore che, nello svolgimento delle proprie mansioni, si accorge di situazioni, fatti, circostanze che, ragionevolmente, possono portare a ritenere che un'irregolarità o un fatto illecito si sia verificato.

Al fine di accertare e prevenire ipotesi di violazioni delle norme, attraverso le Leggi:

  • Legge n. 179/2017 (“Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”)
  • D.Lgs 24/23 (“riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell'Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali”)

Il legislatore italiano mira ad incentivare le segnalazioni di illeciti all’interno di enti pubblici e privati, con la previsione di sistemi che consentono la tutela della riservatezza e la tutela da ritorsioni ai soggetti segnalanti.

Nella consapevolezza che eventuali segnalazioni possono fornire un contributo utile e costruttivo per l’implementazione ed il miglioramento della propria organizzazione, MediClinic offre una tutela per coloro che segnalano eventuali irregolarità, proteggendoli da possibili rivalse.

L’identità della persona segnalante non può essere rivelata senza il suo consenso. La conoscenza delle segnalazioni e dei relativi atti di accertamento sono sottratti anche al diritto all’accesso amministrativo da parte dei soggetti interessati.

Per questo l’accesso al Portale Whistleblowing è soggetto alla politica “no-log” al fine di impedire l’identificazione del segnalante che rimarrà anonimo. I sistemi informatici aziendali, quindi, non sono in grado di identificare il punto di accesso al portale (indirizzo IP) anche nel caso in cui l’accesso venisse effettuato da un computer connesso alla rete aziendale.

È possibile anche l’invio di segnalazioni anonime. Tuttavia, nel caso di segnalazioni anonime, il soggetto ricevente non ha conoscenza dell’identità della persona segnalante e potrebbe involontariamente esporlo durante le attività di accertamento.





Vuoi dirci chi sei?

Contatto

Fatto da segnalare


Il fatto è riferito a (barrare uno o più punti):


Data/Periodo dell’evento

Luogo dell’evento

Soggetto/i che ha/hanno commesso l’evento

Area/Funzione aziendale

Eventuali Soggetti provati coinvolti

Eventuali imprese coinvolte

Eventuali pubblici ufficiali o pubblica amministrazione coinvolti

Modalità con cui è venuto a conoscenza del fatto (es. sono vittima, sono testimone, l'ho sentito dire)

Con chi ne hai parlato? Cosa le è stato consigliato di fare?

Circostanze oggettive di violenza o minaccia


Ragioni per cui si ritiene che il fatto debba essere segnalato


Si ritiene che il fatto debba essere segnalato perché (segnare uno o più punti):


Eventuale Documentazione

Seleziona un file
Cerca...